12 ottobre 2013

Le cozze gratinate!

Quale altro ingrediente può ricordare l'estate?
A voi piacciono? Le preferite con una pasta, con un sughetto rosso o come ve le propongo qua.....?

C.

Ingredienti per 3 persone

- 1kg di cozze pulite
- vino per sfumare (Tavernello per intenderci va benone, ma se poi pensate di accompagnarle con una bella bottiglia di bianco.. bè mezzo bicchiere potete sacrificarlo per sfumarle!)
- pangrattato q.b
- una manciata di prezzemolo (io ho usato quello di quest'estate, dell'orto, che avevo congelato)
- un pezzo di mollica rafferma
- olio evo q.b

Come si preparano?

Dopo esservi assicurati della pulizia delle cozze (cercate di togliere il più possibile tutto ciò che vi è attaccato), ponetele in una pentola capiente, mettetela sul fuoco e dopo poco coprite con un coperchio, mantenendo il fuoco medio. Tenetele all'incirca 5 minuti, finchè saranno tutte aperte.
Accendete il forno a 220°.

Preparate la "gratinatura"

In un mixer frullate la mollica, il pangrattato e il prezzemolo.

Aggiungete l'olio.
Ho scritto quanto basta perché io sono andata a occhio, non deve crearsi un composto troppo secco altrimenti brucerà troppo facilmente in forno.

Le cozze intanto si saranno tutte schiuse. Spegnete sotto la pentola e scolatele così si raffredderanno più rapidamente.

Ponete su una teglia abbastanza grande (20x30 circa).
Aprite le cozze, eliminando la metà di essa a cui non è attaccato il mollusco.
Adagiatele vicine nella teglia.

Ora ricopritele pian piano con attenzione, con il preparato.

Questo procedimento conviene farlo con le mani, così da regolare la quantità in base alla grandezza del mollusco.
 Ora potete porre la teglia nel forno caldissimo. Io le ho messe direttamente sul piano più elevato. Lasciatele 5-8 minuti. Fate attenzione però, è un attimo e rischiate vi si brucino!

Nessun commento:

Posta un commento