19 gennaio 2014

Torta di mele con.. PANE RAFFERMO!!

Ciao!!
sono tornata!!

Allora, allora !??! come sono andate le vacanze di Natale?? Ormai un loooontano ricordo, né?
Io le ho trascorse benone, in Piemonte con la famiglia. Sono state piene di emozioni e momenti gioiosi, tra cui l'attesa di Babbo Natale col mio nipotino con la tradizionale preparazione dei biscotti da lasciare fuori dalla finestra; le cene con gli amici, le risate fino alle lacrime, capodanno organizzato il 30dicembre.. e ora siamo di nuovo nella nostra frenetica routine eh? Ma sì dai, ci sta.. (ehm ehm... parliamone.. quando arrivano le prossime vacanze?? ;-) )

Finalmente forse (e sottolineo forse) riesco di nuovo a prendere possesso del mio amato blog: si è verificato un disguido tecnico tra browser e altre cose strane che probabilmente ancora non sono del tutto a posto.. ma l'importante è che riesca di nuovo a farmi viva!!

Oggi vi propongo una torta.. strana ma buona - ovviamente, altrimenti non ve la consiglierei eheh - La cosa interessante è che per farla si usa.. il PANE RAFFERMO!!
ooooh yes, avete capito bene! E quando si assaggia.. mah, non si direbbe proprio!! Sembrerà una torta di mele profumata e umida, che si mantiene perfettamente anche il giorno dopo (certo, ancora un po' caldina ha quel tocco in più)!

Io di solito col pane raffermo faccio il pangrattato.. man mano che i sacchetti col pane vecchio aumentano mi decido e, approfittando del forno acceso - ahimè quasi tutti i giorni a casa nostra ahah - lo taglio a pezzettoni e lo faccio seccare in forno! Ma questa è un'altra storia..

Torniamo alla torta, scoperta grazie a questo blog.. tenetela a mente per quando state per buttare del pane vecchio... e davvero, se non lo rivelate ai vostri commensali.. credo non se ne accorgeranno!!
Seguitemi e ... bentornati a tutti!
C.

Ingredienti per una teglia quadrata da 20 cm

- 250g di pane raffermo
- 510g di latte (anche un goccio di più, dipende dal tipo pane)
- spolverata di cannella
- un uovo
- 100g di zucchero
- 200g di mele (una e mezza circa, già pulite ma non sbucciate! Ho usato delle mele biologiche)
- semi di lino (facoltativi)
- zucchero a velo

Come sei prepara?

Tagliare il pane a pezzettoni. Prendere una ciotola capiente e mettervi il pane.
Ricopritelo col latte, vedete voi se metterne meno o di più. Dipende dal tipo di pane che usate. Spolverizzate con della cannella, rigirate bene il tutto per amalgamare la spezia e lasciatelo così per circa tre ore o finchè il pane ha assorbito tutto il latte, quindi risulti bello morbido.

Trascorse le tre ore, accendete il forno a 180° e foderate con la carta forno la tortiera.

Io ho provato a tritare leggermente il pane ammollato, ma senza successo.
Vi consiglio di spezzarlo con le mani, come alla fine ho fatto io.

Aggiungete l'uovo e mescolate, procedete con lo zucchero e infine le mele.

Io le ho tagliate (prima in quattro, private della parte centrale coi semini e poi tagliate per il corto a striscine non troppo sottilil) e subito mescolate al composto per evitare che annerissero.
Ho infine aggiunto un cucchiaio di semi di lino.

Versate nella teglia, aggiungete qualche seme di lino in superficie e infornate per circa 40 minuti.

Verso la fine della cottura ho attivato la modalità grill e tenuto per nemmeno un minuto la torta cosicché diventasse bruciacchiata in superficie!

Quando fredda o tiepida cospargete la torta di zucchero a velo e tagliate a quadrotti. Servite.
Testimonio che anche una bella spruzzata di panna montata ci sta, eccome :-)

4 commenti:

  1. Che meraviglia! Adoro la cucina degli avanzi e la torta di pane per me è geniale! La proverò anche con le mele ;P
    Ben tornata!!!

    RispondiElimina
  2. Grazie mille Stefania!! Ti dirò, all'inizio ero scettica sul risultato.. e invece... provare per credere ,-)

    RispondiElimina
  3. Cara Carlotta,
    Prima di tutto: complimenti!
    Questa ricetta è stata proprio una torta una salvezza: avevo pane e mele a volontà in casa.. quindi come non provarare una tua ricetta?!

    Ti volevo dire che ho provato una variante: il Baileys ( riducendo la quantità di latte) e una manciata di gocce di cioccolato (al posto della cannella).
    Te lo consiglio vivamente se ti piace aver quel leggero sapore di liquore e cioccolato che si amalgama perfettamente con il gusto delle mele.

    Tua ammiratrice

    Ilaria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Ila, i tuoi commenti sono sempre un piacere.
      Grazie mille per la variante!!
      Non vado matta per i liquori ma è un'ottima idea!! E il cioccolato... bè, bè... ci sta sempre hai ragione!!
      Un abbraccio dolce pasticcera!!
      C.

      Elimina