3 dicembre 2013

Le polpette del riciclo: morbidissime!

Ciao ragazzi!


Capita anche a voi di avanzare dell'arrosto, qualche volta?

E dopo uno, due pranzi a riscaldarlo magari vi stufate? A me capita così.. e quindi ho pensato a un modo diverso per mangiarlo e devo dire che il risultato è stato ottimo! Ed è proprio questo che vedete in foto: polpettine tutti i gusti!






Potete sbizzarrirvi con gli ingredienti da aggiungere, io per esempio ho optato per i pistacchi per alcune, ma voi potreste provare anche con altra frutta secca, spezie.. fatemi sapere!

Buon appetito!

C.

Ingredienti per circa 30 polpette

- 260g di carne
- 90g di Philadelphia
- 5g di mollica secca
- 20g di latte
- 20g di robiola
- 1 uovo
+
ingredienti per farle di vari gusti! (vedi sotto)

Come si preparano?

Tagliate a pezzi la carne, tritatela in un frullatore, molto finemente.
Mettete la mollica spezzettata in una tazza con il latte.
Mettete la carne in una ciotola, aggiungete il Philadelphia e mescolate bene, anche con le mani se volete. Amalgamate bene tutto. Aggiungete la mollica strizzata, l'uovo e la robiola. Mischiate ancora bene.
Io ho fatto le polpette di 3 tipi, ma vi suggerisco le prime due. Le migliori. Poi decidete voi quali alternative preferite. Non che la terza alternativa che vi do sia cattiva, per carità, solo un po' asciutta!
Preparatevi una teglia capiente (io ho usato una di diametro 26 cm) con della carta forno. Accendete il forno a 180°. Veniamo ai vari gusti!

Polpette neutre:
Formatele della grandezza che preferite, ponetele sulla teglia.

Polpette ai pistacchi:
Spezzettate con la mezzaluna o un coltello circa 12 pistacchi. Uniteli a una parte del composto e mescolate bene. Formate le polpette e ponetele sulla teglia. Se volete aggiungete un pistacchio su ciascuna. Come vedete in foto.


Polpette con pangrattato:
Aggiungete al composto che resta alcuni cucchiai di pangrattato, pressatelo e formate le polpette. In alcune ho inserito un pezzetto di formaggio.
Ponetele nella teglia. Queste però una volta cotte risulteranno asciutte. Per questo non ve le
suggerisco.
  

Infornate per circa 20-25 minuti finchè saranno ben dorate. Mangiatele calde, ma comunque fredde non sono malvagie.
Se farete quelle con il pangrattato, essendo un po' asciutte, potrete accompagnarle con della marmellata di lamponi! Si sposano divinamente!

Nessun commento:

Posta un commento