13 aprile 2014

Mono millefoglie, salato!

Ahiahiahi.
Qua si tocca un argomento delicato:

pasta sfoglia comprata 

   sì                  o                 no?

Uhm, dunque. Fino a qualche anno fa, quando ancora non ero "immersa" in questo meraviglioso mondo culinario.. pasta sfoglia e torte salate tutta la vita.

Ora.. eheh ragazzi, non ce n'è.
Quando riesco, unendo qualche ingrediente, a creare una palla, facile a stendersi e meravigliosa al gusto, creando così una meravigliosa torta salata e ricevendo complimenti e stupore quando gli altri la assaggiano..
Bè, torte salate come questa tutta la vita.

Certo che però.... può capitare di trovarsi in frigorifero un rotolo di pasta sfoglia e, diciamola tutta su, è comoda. In un secondo si può creare qualcosa di simpatico e buono.

Continuo a votare tutta la vita le paste fatte in casa. In assoluto. Ma inutile essere ipocriti!
Quindi, eccoci qua, con la mia prima ricetta per voi, con un simpatico rotolo di pasta sfoglia.
Chi l'avrebbe mai detto.
Mah sì dai, ve la regalo perché mi pare un'idea carina.
Che ne pensate?
Insomma, né la classica torta salata, né i classici salatini.
Una via di mezzo forse, no?
E voi, suvvia ammettetelo, amate la pasta sfoglia da non poterne fare a meno?
Ahhhh ma un giorno proverò a fare pure questa in casa... e a quel punto... chi mi fermerà più?!
- ahah. illusa.

C.
Ingredienti per 6 dischetti

- un rotolo di pasta sfoglia
- pangrattato
- semi di sesamo

Per il condimento

- 55g di pesto (io ne avevo uno home made di rucola!)
- 50g di ricotta
- 10g di latte
- due carote (non le ho pesate)
- 100g di fagiolini sbollentati
- olio evo
- sale
- pepe

Accendiamo subito il forno. 180°, statico, poi gli ultimi minuti ventilato.

Foderate due teglie (io ho usato una leccarda e una teglia più piccola). Mettete da parte.

Aprite la vostra pasta sfoglia. Tagliatela con un coppapasta di circa 10cm o scegliete voi la misura che preferite ecco.
Piazzate tutti i dischi ricavati sulla leccarda, distanziati mi raccomando*
Bucherellateli con una forchetta, cospargete con pochissimo pangrattato.

Gli avanzi della pasta sfoglia ovviamente serviranno per la composizione del nostro piatto!!
Io ho riunito tutti gli avanzi e poi ri-steso. Ma non credo vada troppo bene così, non avendo il matterello adatto e avendola forse lavorata troppo con le mani. Perciò vi suggerisco di ricavare delle strisce come meglio riuscite, anche se corte van benone comunque!!
Cospargetele con semi di sesamo e arrotolatele su loro stesse (per intenderci... come il gesto che si fa quando, nervosamente o per rilassarsi si arrotolano i capelli intorno al dito....) - una spiegazione da chef. Lo so.... ma per farmi capire....

Infornate le due teglie per dieci minuti, poi passate al ventilato e lasciate finché dorate.
Dopodichè toglietele dal forno e appoggiate su una gratella o comunque toglieteli dalla teglia calda.

Ora, nel mentre... prepariamo il condimento!!

Unite il pesto alla ricotta, mescolate bene, assaggiate, aggiustate di sale in caso.
Io ho aggiunto i 10g di latte perché mi sembrava poco liquida altrimenti... regolatevi voi :-)
Lasciate da parte (se non dovete mettervi subito a tavola vi consiglio di riporlo in frigorifero!).

Tagliate a cubetti PIIIIIICCOLISSIMI le carote e i fagiolini.
Scaldate un cucchiaino di olio nella padella, quando caldo unite le carote e fatele saltare per bene, ma pochissimo tempo.
Unite i fagiolini e saltate a fuoco vivace per pochissimo, finché morbide ma ancora croccanti. Sembra un ossimoro ma le ho volute fare né troppo cotte se no rischiavo di ritrovarle tipo bollite e volevo un bel tocco colorato e croccanti!


Assembliamo...

Un dischetto.
Pesto+ricotta.
Verdurine.
Grissino al sesamo.

Non è di certo chissà che ma vi assicuro che insieme ci sta divinamente!!
Versione "panino"


*Con l'intero rotolo ho ricavato 12 dischetti, ma ne ho utilizzati solo sei con il condimento preparato.
    Regolatevi a seconda, con le dosi!

Nessun commento:

Posta un commento