29 ottobre 2015

La mia torta della nonna: crema al limone e pinoli!

Buongiorno!!!!!
Allora, come vanno le vostre giornate autunnali? Siete riusciti a godervi un po' questa bella stagione?
Io devo dire che quest anno mi sto davvero vivendo tutte le tappe delle varie sfumature delle foglie... 
Sono infatti ad Andrate, essendo in una fase di transizione (di cosa...eh bè, con calma vi racconto tutto) e ne approfitto per rimanere in questo piccolo ma accogliente paese. 
E non sapete come sono contenta di svegliarmi con la meravigliosa vista delle montagne, di poter fare le passeggiate nel tempo libero, di rimanere qua anche la domenica sera.

Oggi vi lascio la ricetta di questa torta, augurandovi di trascorrere un fine settimana almeno dolce, nonostante la ricorrenza non proprio allegra... 

Vi dirò, la torta della nonna non l'avevo mai fatta, fino a un mese fa... poi trac, ho cominciato e quando ho del latte in casa che avanza o quando le voglie di chi mi sta intorno diciamo che sono esplicite (l'altro giorno mia mamma me l'ha chiesta alle dieci di sera... ma ho esaudito il desiderio il giorno dopo... ma s'intenda bene, solo per i tempi di raffreddamento di crema e frolla, altrimenti sapete che l'avrei fatta... anche all'una di notte....) la cucino e preparo ogni volta con grande amore!!!
Ho usato una teglia abbastanza piccolina, ottenendo così un bel guscio di frolla e un super strato di crema!!!!


Se vi va di provarla non dimenticatevi la foto.. che andrà direttamente nella sezione che vedete sotto il nome del blog... "E ora tocca a voi!"

Ah... Prima di salutarvi vi racconto brevemente di un'esperienza appena iniziata.
Totalmente nuova per me.
Dunque, sono stata contattata da un'azienda, DEGUSTABOX, per una "collaborazione" con il mio blog. 

Una volta al mese degustabox invia a casa mia una food box sorpresa con 10/15 nuovi prodotti  alimentari, dalle principali marche e da quelle in crescita,... da provare e condividere con voi... io ho ricevuto la degustabox di ottobre- sorpresa e non sapete che "emozione"!!!
Aprire una scatola-sorpresa (io amo le sorprese) per me, proprio per Carlotta, per il mio piccolo blog!!! Felicissima!
Aprirla e scoprire prodotti nuovi!! Uhhhhh non vedo l'ora di testarli tutti e vediamo se riesco a fare anche qualche ricetta con alcuni di questi... vi allego la foto che ho postato sui social, dopo averla aperta!!!

La può ricevere chiunque, se vi interessa questo è il sito!
Se mi seguite sui social, vedrete che condividerò quello che provo!!


Vi auguro nuovamente un bellissimo fine settimana... riposatevi, state insieme a chi amate, e godetevi tutto.

C.

Ingredienti per una teglia tonda a cerniera(18cm)

Per la pasta

- 280g di farina 00
- 140g di burro freddo
- 1 uovo
- 70g di zucchero (io quello bianco)

Per la crema

- 500g di latte intero
- 1 limone biologico
- 5 tuorli
- 90g di zucchero (io quello bianco)
- 40g di frumina (o amido o fecola, o se proprio farina 00)

- una manciata di pinoli per la superficie
- zucchero a velo, che per la torta della nonna è d'obbligo!


Iniziamo dalla crema che dovrà raffreddare prima di poter essere messa nella torta.
Come si prepara la crema?

Preparatevi due vassoi (in acciaio) e della pellicola trasparente da porre sopra la crema mentre raffredda (serve per non far creare la fastidiosa pellicina).

Mettete a scaldare il latte con la scorza del limone tagliata, cercando di non prendere la parte bianca della scorza. Mi raccomando usate il limone solo se biologico e ben profumato.

Montate con delle fruste elettriche zucchero e tuorli.
Una volta belli spumosi, aggiungete la frumina setacciata.
Montate ancora, con le fruste.

Il latte sarà caldo, eliminate la scorza, aiutandovi con una schiumarola.
Aggiungete nei tuorli pochissimo latte alla volta, continuando a girare, con le fruste elettriche, altrimenti rischiate si cuociano le uova!!
Aggiungete poco latte, quel tanto che basta per amalgamare il tutto, in modo da ottenere un composto montato ma abbastanza liquido.

Versate tutto nella pentola, mettete sul fuoco bassissimo e mescolate continuamente con un cucchiaio di legno.
A me sono bastati dieci minuti perché si iniziasse ad addensare.

Quando raggiungete la consistenza desiderata, spegnete e versate subito nei vassoi, spargendo bene la crema e coprendola subito con pellicola trasparente.

Lasciate da parte (mettete in frigo una volta raffreddata).

Come si prepara la pasta?

Mettete in una ciotola tutti gli ingredienti tranne l'uovo.
Sbriciolate velocemente il composto, aggiungete l'uovo. 
Amalgamate il tutto fino a ottenere un composto omogeneo!!

Create una palla, appiattitela, chiudetela nella pellicola trasparente e... se avete tempo mettetela in frigo finché sarà indurita, altrimenti, come ho fatto io una volta per la fretta... in freezer circa 10 minuti, o comunque finché fredda e indurita (la differenza nella pasta l'ho notata quindi vi consiglio il frigo se avete tempo).

Amalgamiamo! 

Accendete il forno a 180°

Preparate la teglia scelta, io non l'ho imburrata essendo antiaderente, e non ho avuto alcun problema !

Dividete la frolla in due parti. Una un po' più abbondante.

Stendetele fino a ottenere dei cerchi, o quasi, non importa se non saranno precisissimi.
L'importante è che siano più ampi della teglia.

Mettete il primo cerchio di frolla, quello più abbondante, nella teglia, fatelo aderire bene al fondo e poi pigiate delicatamente lungo i bordi. La frolla deve ricoprire tutto il bordo. Infatti verseremo la crema, bella abbondante, che non dovrà assolutamente andare a contatto con la teglia!!!!

Versate delicatamente appunto la crema ormai raffreddata (il metodo pellicola trasparente evita la formazione della pellicina ma la crema rimarrà appiccicata chiaramente, non sprecatela e aiutandovi con un cucchiaio unite al resto!!).

Adagiate ora l'altro strato di frolla e fatelo aderire a quello inferiore.
Io ho utilizzato i rebbi della forchetta per creare quei bordi.
L'importante è che non ci siano buchi o che comunque la crema non possa fuoriuscire.
Mettete la manciate di pinoli...


Infornate per 35 minuti.
A me sono bastati. La torta sarà dorata e gonfia come vedete qua sotto.


Una volta raffreddata si sgonfierà, aggiungete zucchero a velo ... questa torta lo chiama proprio!!!
Conservate in frigorifero.


Nessun commento:

Posta un commento