16 maggio 2018

il mio pranzo all' Angelo

Buongiorno!!!
Eccomi con un nuovo post.
Come avrete intuito oggi nessuna ricetta.
Bensì una recensione, o per lo meno ci provo..

Sabato sono stata al ristorante "L'Angelo", insieme ad altre blogger (Erika, Michela, Elisa ed Ezia), ad assaggiare e scoprire la cucina di Enrico.



Enrico è il proprietario, nonché cuoco, del ristorante, e insieme alla sua compagna Carola stanno portando avanti questa attività da qualche anno.

Il ristorante si trova in Piemonte, nella zona del Canavese, esattamente a Settimo Vittone, un piccolo paese quasi al confine tra Piemonte e Val d'Aosta.
Carola ed Enrico li definirei due anime libere, creative e gioiose.
Con tanta voglia di proporre cose nuove e iniziative curiose (per saperne di più potete seguire la loro pagina Facebook, qua).
Amano viaggiare, scoprire nuove cucine e nuovi gusti, mantenendo comunque il legame con la tradizione piemontese.

Ed è un pò questo, quello che ho potuto assaggiare sabato.
Una festa di sapori, profumi e gusti talvolta inaspettati.

Il ristorante ha due grandi sale interne per pranzare, decorate con lucine posizionate amorevolmente sul soffitto. 
Il fiore all'occhiello credo però sia la loro terrazza - bellissima - (non sono riuscita a fotografarla per bene, tra l'emozione e la pioggia). 
La parte esterna è completamente ricoperta da piante di glicine, che rendono il pranzo informale e rilassante.. ci sono anche alcune piantine aromatiche disposte su un piccolo tavolino, ma quello che ho adorato sono le numerose piantine di avocado sparse qua e là all'interno.
Stupende.



Vi lascio qua sotto le foto di alcuni dei piatti proposti...

Michela di A tutto pepe, ci ha gentilmente versato il vino, sopratutto perché l'abbinamento camicia/etichetta era perfetto!!


Involtino vietnamita e salsa agrodolce 
Salsa ovviamente homemade. 
Pazzesca.



Tagliatelle thai
Buonissime.
L'accostamento di sapori così "lontani" con la nostra classica pasta all'uovo è da chapeau.


Gelatina di prosecco, gamberi scottati alla soia e peperone candito
Forse il piatto che mi ha più colpito. 


Terrina di zuppa d'ajucche, poggiata su letto di miassa
E qui tradizione piemontese a palla.



E per finire (anzi in realtà abbiamo avuto ancora uno shottino di cioccolato e rum caraibico e un caffè della cassaola alla vietnamita...) ..

Panna cotta al The Matcha
Delicata e golosa al tempo stesso.



Vi saluto, con questa foto di Enrico e Carola.
Mi auguro di essere stata in grado di rendere almeno un pochino l'idea di quello che per me è stato il viaggio all'Angelo..
Buon pomeriggio cari.
C.


ps: per chi mi segue sui social e ricorda il tanto elogiato ramen che avevo assaggiato qualche tempo fa... bè è stato proprio creato da Enrico!

1 commento:

  1. Ciao Carlotta! È stato un piacere conoscere te e le altre compagne di viaggio... Un viaggio goloso e piacevole! A presto!

    RispondiElimina