27 febbraio 2018

Crème caramel

Buongiornooooo!!!!
Qua dopo un weekend di gelo, relax, coccole e lavoro a maglia, si mantengono le promesse e si pubblica la ricetta del crème caramel.
A parte che seriamente, come ho scritto su instagram, non ricordavo quanto fosse buono questo dolce.
Poi il caso ha voluto che venerdì lo riprovassi.. et voilà.
Me ne sono innamorata.
La preparazione è piuttosto semplice, ci sono giusto due piccole accortezze: la preparazione del caramello e un'altra che vi spiegherò nel dettaglio nella ricetta.
Purtroppo ho la macchina fotografica fuori uso.. quindi devo postare la ricetta con le foto scattate con il telefono.. ma ci tenevo a condividerla il prima possibile.
Vi lascio alle dosi..
e buona settimana!!!
C.
Ingredienti per 12 crème caramel
- 500g di latte parzialmente scremato
- 250g di panna fresca
- 6 uova
- 150g di zucchero bianco
- 1 bacca di vaniglia
- 150g di zucchero + 2 cucchiai d'acqua per il caramello

Preparatevi i 12 pirottini. Io ho usato quelli argentati usa e getta.

Mettete il latte e la panna in un pentolino, insieme ai semi della bacca di vaniglia.
Scaldate il tutto finché inizierà a bollire. 
Poi spegnete e tenete da parte.

Mettete intanto lo zucchero con l'acqua in un pentolino dal fondo spesso. 
Lasciate sciogliere finché inizierà a imbrunirsi.
Quando sarà il momento quindi versate poco caramello alla volta in ogni pirottino e man mano muovete il pirottino in modo da spargerlo bene anche sui bordi. Occhi a non ustionarvi!!!
Finito questo passaggio, mettete in una ciotola le uova e mescolatele con lo zucchero usando un cucchiaio di legno (come suggerisce Martina).
Non devono infatti assolutamente inglobare aria. No quindi a fruste o forchette.
 
Accendete il forno a 140°.
Quando il latte si sarà raffreddato versatelo a filo nel composto di uova. Mescolate sempre con il cucchiaio di legno.
Filtrate ora il tutto con un colino. 
Martina suggerisce questo passaggio per rompere eventuali bolle d'aria formatesi.

Versate ora il composto aiutandovi con un mestolo da minestra in ogni pirottino.
Mettete i pirottini in una teglia rettangolare con i bordi alti.
Versate nella teglia dell'acqua calda (da rubinetto) fino a metà altezza dei pirottini.
Cuocete ora per circa un'ora e dieci.
Toccate con un dito per verificare siano cotti: il composto sarà sodo e non più morbido.
Lasciate raffreddare all'interno della teglia, poi mettete in frigorifero per almeno due ore.
Prima di servirli passate per sicurezza un coltello affilato lungo il bordo.
Et voilà.

Nessun commento:

Posta un commento